Ancelotti nel mirino dell'Arsenal per il dopo Wenger

Ancelotti nel mirino dell'Arsenal per il dopo Wenger

ARSENAL, ANCELOTTI DICE Sì- Secondo quanto riportato dall'odierna edizione di "Corriere dello Sport", l'Arsenal sarebbe pronta a puntare dritta su Carlo Ancelotti. Il patron Abramovich non sarebbe più soddisfatto dal lavoro di Antonio Conte e vorrebbe 'imitare' la Juventus: i bianconeri, per il dopo Conte, hanno puntato su Max, e anche Roman Abramovich vorrebbe fare lo stesso. A meno che l'attuale tecnico dell'Arsenal non possa romanticamente tornare al Monaco: tra il 1987 e il 1994 Wenger ha vinto campionato e Coppa di Francia raggiungendo una finale di Coppa delle Coppe. "Sono onorato e inorgoglito dal fatto che in Italia circoli il mio nome per la panchina della Nazionale, che la gente indichi me, ma preferisco restare in un club e i problemi del calcio italiano non posso risolverli certo io".

Anche grazie all'offerta di un contratto da 40 milioni per 4 anni, Ancelotti sta per sostituire dalla prossima estate Arsene Wenger sulla panchina dell'Arsenal. Una Nazionale che avrebbe bisogno di una guida di carattere, esperienza e dalle forte motivazioni. La sfida è chiara: riportare l'Arsenal alla vittoria di una Premier League che manca dal 2004 e magari condurre i Gunners alla finale di Champions League, giocata soltanto nel 2006 e persa, a Parigi, contro il Barcellona. Non sarà semplice, ma se c'è un allenatore che potrebbe farcela quello è senza ombra di dubbio Ancelotti: dunque, staremo a vedere se effettivamente queste voci di un suo imminente ritorno in sella diventeranno un'ufficialità o se nel futuro dell'allenatore emiliano ci saranno altre novità.