Strage piazza della Loggia: Maurizio Tramonte estradato oggi in Italia

Strage piazza della Loggia: Maurizio Tramonte estradato oggi in Italia

Rientra oggi in Italia, presso laeroporto di Fiumicino, TRAMONTE Maurizio, nato il 4 agosto 1952 a Camposampiero (PD), ricercato a livello internazionale per il reato di strage e omicidio plurimo volontario, quale autore materiale della strage di Piazza della Loggia a Brescia avvenuta il 28 maggio 1974. Tramonte è stato localizzato in Portogallo e arrestato a Fatima mentre stava visitando il Santuario. L'uomo, che è stato punito con l'ergastolo lo scorso 20 giugno - così come Carlo Maria Maggi - arriverà all'aeroporto di Fiumicino con un volo proveniente da Lisbona, scortato dall'Interpol.

Nella strage morirono otto persone e altre 100 ferite, a seguito dell'esplosione di un ordigno nascosto in un cestino portarifiuti, mentre in Piazza della Loggia era in corso una manifestazione contro il terrorismo neofascista. Nel corso dell'inchiesta era emerso che l'accusato, oltre ad aver partecipato alle riunioni preparatorie della strage, avrebbe anche dato la disponibilità a collocare personalmente l'ordigno.

Va detto che il Maggi, immediatamente dopo la sentenza definitiva che lo condannava all'ergastolo, si era reso irreperibile, ma il Ros dei Carabinieri, che lo tenevano d'occhio, sono riusciti a ricostruire i suoi spostamenti e l'ordine di cattura europeo ha funzionato. Maggi è stato fermato a Venezia e ha ottenuto la sospensione della pena, nella sua abitazione, per le gravi condizioni di salute.

Dalle indagini del Ros emergeva infatti come Tramonte si fosse recato in auto in Francia gia' nei giorni precedenti la pronuncia della Cassazione.