Sequestrate 140 tonnellate di carne

Sequestrate 140 tonnellate di carne

Sequestrate dalla Guardia di finanza di Piacenza quasi 140 tonnellate di carne potenzialmente dannosa per la salute dei consumatori.

Il prodotto sarebbe stato destinato alla lavorazione ed alla reimmissione in commercio, dopo essere stato rietichettato: tuttavia, buona parte della carne avrebbe recato una data di scadenza già superata (in alcuni casi da oltre quattro anni). L'operazione ha scongiurato il rischio che, in prossimità delle festività natalizie, la merce fosse messa in vendita, diffondendosi su vaste aree territoriali. Inoltre il servizio veterinario della Asl ha sospeso l'attività di stoccaggio e deposito del prodotto congelato, che verrà in seguito interamente distrutto.

"Parte della carne rinvenuta presso l'esercizio controllato, pur correttamente conservata, era posizionata all'interno delle celle in modo da occultare a priima vista i bancali di prodotto non in regola".

Nei confronti della società sono state applicate pesanti sanzioni.