Savic e Caicedo fanno gol Lazio corsara con la Samp

Savic e Caicedo fanno gol Lazio corsara con la Samp

Un super Milinković Savić e Caicedo nel finale rovesciano il goal di Zapata e riportano la Lazio tra le grandi, per la Sampdoria arriva il primo KO in casa. La Lazio soffre il pressing blucerchiato, guidato da Torreira: Inzaghi ha scelto per la settima volta di fila la stessa formazione iniziale.

Dopo un quarto d'ora tutto agonismo, le prime occasioni del match sono tutte di marca bianco-celeste: triangolo lungo tra Parolo e Lulić, cross del Bosniaco e colpo di testa a seguire proprio di Parolo che non trova la porta; due minuti e un lampo di Immobile illumina Marassi, girata improvvisa e palo sfiorato di pochi centimetri. In pieno recupero Caicedo, entrato dalla panchina, sigla il gol vittoria.

"Inzaghi voleva sostiturmi poco prima che segnassi ma io non volevo uscire perché stavo bene nonostante la fasciatura". Sulle ali del vantaggio, Bereszyński serve ancora Quagliarella, si accende una mischia su cui si avventa Radu che sbroglia anticipando di un soffio sia Zapata che Barreto. Squadre lunghe, ne guadagna lo spettacolo: Luis Alberto, lanciato da Milinkovic-Savic, si prede sul piu' bello; perfetto invece Strakosha ad arginare Zapata, assistito da Praet. Al 35′ l'occasione più importante della prima frazione di gara: Immobile tira una sassata improvvisa dal limite dell'area che trova la respinta di Viviano, tap-in di Luis Alberto ma Bereszynski in un misto di bravura e fortuna riesce a salvare sulla linea di porta. Inzaghi si gioca le carte Lukaku e Caicedo, mentre Giampaolo risponde con Kownacki e Alvarez. Per la Samp un ko inatteso, ma il gioco, dopo la brutta sconfitta di Bologna di una settimana fa, si e' comunque visto.