Roma, Raggi: dalla prossima estate una spiaggia sul Tevere

Roma, Raggi: dalla prossima estate una spiaggia sul Tevere

Il Codacons fa tornare coi piedi per terra Virginia Raggi che nella mattina di giovedì ha annunciato il progetto si una spiaggia a ponte Marconi.

Roma come Parigi, anche la Capitale avrà una spiaggia sul Tevere; è questo l'annuncio fatto da Virginia Raggi in una conferenza stampa in Campidoglio.

La sindaca ha spiegato che l'intenzione è quella di "rendere finalmente fruibile il Tevere ai romani".

Paola Lo Mele Una spiaggia sul Tevere. L'area di Ponte Marconi, prima della bonifica, era una zona a rischio incendi, invasa dai rifiuti e con diversi insediamenti abusivi nascosti tra la vegetazione. Diventerà un laboratorio per la riqualificazione del Tevere - dice sicura la Raggi -. Perché oltre a garantire la pulizia, la sicurezza, lo sgombero degli insediamenti abusivi, vanno messi in campo progetti che consentano ai cittadini di considerarlo una parte viva e pulsante della città, come avviene a Parigi, Londra, Madrid o Lisbona. Vedere che a Roma non accade:questo è sconfortante. "Fin dall'inizio del nostro mandato abbiamo voluto occuparci del Tevere su cui ci sono tanti soggetti che hanno competenze, tra cui la Regione e l'autorità di Bacino" ha aggiunto la sindaca.

C'è da ammettere che la prospettiva di una spiaggia sul Tevere nel gelo invernale mette molta allegria. "Non possiamo intervenire - ha continuato - sugli aspetti strutturali perché spettano ad altre autorità tranne alcune concessioni che abbiamo, come appunto la zona di Marconi o il Ponte della Musica, oltre alla manutenzione delle piste ciclabili. Tutto il resto dobbiamo progettarlo e costruirlo grazie alla collaborazione con le altre istituzioni, per questo è importante un tavolo tra Comune, Regione, Autorità di bacino, Capitaneria di porto e Comune di Fiumicino, e l'Ufficio speciale Tevere sarà il nostro strumento per formulare e avanzare progetti con gli altri enti". "Riguarderà un'area di 10 mila metri quadrati", ha spiegato la prima cittadina alla conferenza stampa "Insieme per il Tevere: verso il Contratto di Fiume con l'Ufficio Speciale di Roma Capitale". Questo processo è appena iniziato grazie all'Ufficio speciale Tevere, raccogliamo le segnalazioni per poter intervenire riuscendo a pianificare le nostre azioni: "già domani partirà la pulizia e manutenzione di oltre 70 km lungo il Tevere e anche sull'Aniene, oltre a una serie di interventi importantissimi per il contenimento delle specie infestanti con metodi biologici". Non esclude l'utilizzo di droni per la vigilanza delle zone più sensibili e di difficile accessibilità. A voler pensar male si può anche pensare che qualora la spiaggia non si facesse sarebbe colpa degli altri (a meno che la Lombardi non diventi Presidente). Tale prolungamento consentirà dunque di collegare il centro della città al mare.