Roccamontepiano in festa per l'Immacolata

Roccamontepiano in festa per l'Immacolata

Nel centro storico, le Confraternite di Orte in questi ultimi anni hanno portato a termine il restauro della chiesa attigua allo storico Ospedale, intitolata alla Madonna di Loreto.

Entrambe apparizioni mariane sono riconosciute ufficialmente dalla Chiesa Cattolica.La festività simboleggia inoltre l'inizio delle celebrazioni natalizie perché è abitudine che in questo giorno si inizi ad addobbare il presepe e l'albero di Natale. La data precede di 9 mesi esatti la data della nascita della madre di Cristo, l'8 settembre. Quest'anno cade di venerdì, sarà dunque occasione per molti italiani per indossare scarponi e sci e concedersi un weekend lungo sulla neve.

La sera del 7 dicembre i fedeli si recano in pellegrinaggio nella Basilica di San Francesco d'Assisi per omaggiare il simulacro argenteo esposto fuori dal tempietto in cui rigorosamente viene conservato. I più grandi e famosi sono quelli di Bolzano.

Resteranno aperti anche in occasione di domenica 24 e 31 dicembre (vigilie di Natale e Capodanno) i mercati rionali cittadini. Il Pontefice sarà accolto dall'arcivescovo vicario Angelo De Donatis e dal sindaco Virginia Raggi. Ma a portare il primo omaggio alla statua dell'Immacolata, saranno, come tradizione, i vigili del fuoco, che alle 7.30 saliranno con l'autoscala fino sulla sommità della statua per deporre una ghirlanda di fiori, come avviene dall'8 dicembre del 1857 quando loro 220 colleghi inaugurarono il monumento. Tradizione vuole che si mangino le cime di rape accompagnate da frittelle, pettole e panzerotti variamente conditi e farciti a seconda dei gusti e della fantasia di chi li prepara.

ALL'ESTERO - La festa dell'Immacolata non è una ricorrenza sentita all'estero. Considerato protettore dei bambini perché si racconta, ritrovò e riportò in vita cinque fanciulli, rapiti ed uccisi da un oste.