Prysmian, tre miliardi per General Cable

Prysmian, tre miliardi per General Cable

L'italiana Prysmian fa spesa negli Stati Uniti. Prysmian ha infatti raggiunto un accordo per rilevare il 100% di General Cable al prezzo di 30 dollari per azione.

I due consigli di amministrazione hanno dato il via libera unanime all'operazione. L'azienda aveva terminato la seduta di venerdì a Wall Street a un prezzo di 21,8 dollari.

Il colosso italiano dei cavi sta cedendo l'1,75% a Piazza Affari dopo essere arrivato a perdere oltre 2,5 punti percentuali. Gli analisti però, da Equita a Morgan Stanley, promuovono l'operazione. Prysmian analizzerà inoltre l'opportunità di emettere entro i prossimi 12 mesi nuove azioni per un ammontare massimo complessivo di 500.000.000 euro. I costi straordinari di integrazione sono stimati pari a circa 220 milioni di euro.

Prysmian inizia la giornata con una flessione dell'1,93% a 27,95 euro. Ma, nel giro di poco tempo, prevede un rapido recupero: le sinergie con General Cable potrebbero generare, sempre seconde le stime di Prysmian, 150 milioni di euro entro cinque anni: merito soprattutto di un miglioramento nella fase di approvvigionamento, di un efficientamento dei costi generali e dall'ottimizzazione della struttura produttiva.