Pepe nero contaminato da Salmonella spp: ecco il lotto ritirato

Pepe nero contaminato da Salmonella spp: ecco il lotto ritirato

Il pepe nero macinato Cucina e Sapori del consorzio Dias è contaminato dal batterio della salmonella. A differenza delle altre allerte alimentari questa è molto seria perché il pepe nero risulta contaminato dal batterio della salmonella, uno dei peggiori. Il lotto di produzione richiamato dal ministero è il numero EU 17823, con scadenza prevista per il 10 ottobre del 2020. La spezia, nella confezione da 35 grammi, è della Verka di Arbizzano (Verona). Il Ministero della Salute ha raccomandato a chi ne fosse in possesso di buttare immediatamente il prodotto o riportarlo nel negozio o al supermercato in cui è stato acquistato nel caso in cui venisse ingerito anche in una sola piccola quantità.

Ogni giorno il Ministero della Salute si occupa della sicurezza alimentare e ritira dal mercato prodotti contaminati. Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", non esclude che l'ingerimento del prodotto possa provocare un pericolo per la salute, e mette perciò in guardia la popolazione.

Nella maggior parte dei casi, la malattia ha un decorso benigno e non richiede l'ospedalizzazione ma in alcuni casi l'infezione può aggravarsi al punto tale da rendere necessario il ricovero. Arbizzano, per la presenza di salmonella spp nel prodotto.