Napoli, Sarri tra sconfitte e ammissioni: "Dobbiamo ancora crescere"

Napoli, Sarri tra sconfitte e ammissioni:

Ci è mancata velocità e movimento in avanti, loro si sono chiusi molto bene. "Stasera in alcune fasi del match abbiamo fatto buone cose, poi sicuramente le notizie che sono arrivate hanno condizionato il nostro atteggiamento ed abbiamo fatto più difficoltà". Niente di tutto ciò: l'algerino si è legato al club di De Laurentiis fino al 2022, risolvendo una delle grane peggiori per Giuntoli. La situazione per il Manchester City dal punto di vista mentale non era semplice: "con la qualificazione già in tasca e con il derby tra tre giorni, il rischio che entrava leggero in campo c'era". "Non penserei all'Europa League che arrivera' tra due mesi e mezzo, e' una competizione che dovremo fare con grande determinazione - sottolinea -".

CASA FEYENOORD - Per la squadra di casa si va verso il consueto 4-3-3, marchio di fabbrica degli olandesi in questa stagione: in difesa quartetto composto da Diks (favorito su Nieuwkoop), Van Beek, Tapia e Nelom; a centrocampo senza El Ahmadi ci saranno Amrabat, Toornstra e Vilhena, mentre in attacco spazio al recuperato Jorgensen al centro, con ai suoi lati Berghius e Larsson, giocatori rapidi e tecnici che potrebbero far male gli azzurri soprattutto in contropiede.

HAMSIK: DECISIVA LA SCONFITTA IN UCRAINA - Marek Hamsik non vuole dare giustificazioni per la sconfitta: "Non siamo stati assolutamente distratti da quello che stava succedendo in Ucraina, semplicemente dovevamo fare qualcosa di più".

Tanto che gli azzurri hanno poi subito due gol e perso la partita in Olanda, con il Feyenoord che ha trovato la prima vittoria nel girone grazie al 2-1. Penso che sia giunto qualcosa visto che per mezz'ora abbiamo fatto benissimo e poi dopo ci siamo spenti.

Le attenzioni del Napoli ora sono rivolte alla Serie A: "Ora dobbiamo pensare alle prossime sfide di campionato". È tutto il gruppo che sta vivendo questo momento, non sono solo io: tutti dobbiamo continuare a lavorare. Ora però testa al campionato. Naturalmente ci dispiace per i tifosi, avremmo voluto regalargli comunque una gioia.