Mps, tutti assolti in appello Mussari, Vigni e Baldassarri

Mps, tutti assolti in appello Mussari, Vigni e Baldassarri

La Corte d'Appello di Firenze ha assolto l'ex presidente di Banca Monte dei Paschi di Siena, Giuseppe Mussari, l'ex direttore generale di Mps Antonio Vigni e l'ex responsabile dell'area finanza della banca Gianluca Baldassarridall'accusa di ostacolo alla vigilanza per la ristrutturazione del derivato Alexandria.

Si tratta del cosiddetto 'mandate', il contratto con cui la banca di Rocca Salimbeni fissava i termini della ristrutturazione del derivato Alexandria con i giapponesi di Nomura. Il procuratore generale Vilfredo Marziani in appello aveva chiesto sette anni per Mussari e sei per gli altri ex dirigenti. "Era felice anche se estraneo alle accuse di aver ostacolato la vigilanza", è stato il commento a caldo dell'avvocato Pisillo. Vigorose le arringhe delle difese, che hanno urlato l'innocenza dei vecchi vertici di Rocca Salimbeni e l'inconsistenza delle accuse.