Montagnana: salva un cane, giudice lo "premia"

Montagnana: salva un cane, giudice lo

Per questo Marco Suttini, giudice di pace di Rovigo, ha accolto il ricorso di Bruno Zampieron nei confronti del Comune di Montagnana, per farsi ridare i punti della patente. Bruno Zampieron di Montagnana, accalappiacani della Triveneta Multiservizi per l'Usl 6, era stato chiamato a recuperare un cagnolino meticcio il 24 aprile. "Per necessità ho avvicinato mio furgone al cane, per soccorrerlo meglio e impedire che fosse investito di nuovo", ha spiegato Zampieron.

L'uomo è riuscito nel suo intento, ha stabilizzato il cane di modo da non subire altre fratture, lo ha caricato sul mezzo da lavoro e lo ha portato in uno studio veterinario per cercare di salvargli la vita, cosa che gli è riuscita. La coop ha pagato la sanzione (somma che non ritornerà più indietro) ma Zampieron ha fatto ricorso per riavere i punti tolti, vincendolo. L'articolo 54 del Codice penale infatti prevede la non-punizione in "stato di necessità".

"In passato il comune sentire non era sufficientemente sensibilizzato dalle tematiche ambientaliste ed animaliste, anche perché ancora dipendente da una cultura che ammetteva lo sfruttamento degli animali".

Nella decisione si legge inoltre che il lavoratore "non è punibile in quanto intervenuto in soccorso di un essere vivente capace di provare dolore".