Mediaset gongola per la 'operazione Mondiale'

Mediaset gongola per la 'operazione Mondiale'

Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato di Mediaset, è tornato a parlare di Milan e ha commentato così il momento difficile che sta attraversando la squadra rossonera: "Vivo male il momento del Milan, decisamente male".

A casa Mediaset si brinda per quello che è a tutti gli effetti un successo storico: le partite dei Mondiali di Russia 2018 saranno trasmessi interamente dalle reti del Biscione. "L'operazione è destinata a creare margine - aggiunge -: i ricavi supereranno i costi. Quindi, l'operazione è destinata a creare margini, sia in Italia che in Spagna". Se consideriamo il prezzo dei diritti, che non voglio rivelare per questioni di riservatezza, il costo del prodotto e togliamo tutto ciò che viene tolto dal palinsesto, la spesa che Mediaset affronterà è tra i 40 e i 45 milioni a seconda di quanto prodotto metteremo in più. "Stimiamo che sarà un Mondiale ad alto ascolto". Mediaset inoltre renderà disponibili per la prima volta su tutte le tv connesse, sempre gratuitamente, tutti i match on demand oltre a contenuti e immagini speciali "digital first".

La partita inaugurale del 14 giugno, Russia-Arabia Saudita, alle 17.00, sarà trasmessa su Canale 5. Ma non solo: i match potranno essere visti via internet su tutti i device mobili, ci saranno servizi dedicati.