Juventus, Marotta: "Marchisio non parte. Emre Can interessante"

E' così, la situazione in questo momento è questa -spiega il dg della Juventus, Beppe Marotta a Premium, nelprepartita del Dall'Ara - Il calcio è un gioco di squadra che sibasa sull'insieme dei giocatori, non sul singolo.

"E' un campo molto difficile per noi, come tradizione".

Gara difficile questa per la Juventus, che sta ritrovando la sua solidità difensiva ma non deve sottovalutare la gara di questo pomeriggio.

Il dirigente bianconero si sofferma quindi sul mercato, sia in entrata che in uscita. "Servirà la giusta determinazione per avere la meglio, loro faranno la gara della vita come tutte le squadre quando ci affrontano".

"Siamo contenti del gruppo che abbiamo. Saranno in molti a tentare di strapparlo al Liverpool, visto che tra un mese sarà sul mercato, noi ci proveremo". No, assolutamente. Claudio è cresciuto con la Juventus ed ha un grande senso di appartenenza. Emre Can è il nome che gira perché è in scadenza e da gennaio può formare per un'altra squadra. "Non esistono i presupposti per immaginare la partenza verso l'estero per Marchisio".