Juventus, Allegri: "Ci manca un po' di lucidità. Dybala deve restare calmo"

Juventus, Allegri:

"Stasera abbiamo sbagliato abbastanza nei primi 20' del secondo tempo". In Europa e' sempre difficile vincere e dopo l'1-0 potevamo chiudere la partita, perche' poi su un corner, senza Szczesny, rischiavamo l'1-1 prima dell'intervallo. Avevamo solo un risultato per non aspettare il Barcellona, siamo stati bravi. "Dobbiamo migliorare la condizione di alcuni, la lucidità soprattutto". Dybala? Oggi alcune cose non gli vengono bene, ci sta, un momento così, Anche l'anno scorso gli è successa la stessa cosa. Adesso sta vivendo un momento particolare, deve stare sereno ed allenarsi. Non sono arrabbiato, le critiche devono essere da stimolo per migliorarsi. "Ma non è assolutamente un problema".

Sul momento della squadra: "Appannamento?" Devi capire il momento e devi difenderti e non devi subire. "Bisogna lavorare su questo e anche tanto". Queste le sue dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport, ma il tecnico livornese ha poi rincarato la dose in sala stampa: "Vincerla non è vincere il torneo dei bar: ci sono squadre straordinarie, il primo obiettivo è passare il girone, poi gli ottavi". I ragazzi hanno fatto bene, abbiamo avuto più situazioni favorevoli noi. Nella ripresa abbiamo sbagliato un po' di passaggi e di uscite.

In chiusura simpatico siparietto tra il tecnico bianconero e un ex giocatore della Juvenus, Alessio Tacchinardi.

"Bisogna vedere anche le cose positive, i tifosi juventini hanno questa negatività addosso".

Al 60esimo minuto di gioco infatti ha sostituito Paulo Dybala, con il più classico dei playmaker come Miralem Pjanic. Per la joya si tratta della decima gara di fila in Champions League senza gol, dal memorabile 3-0 rifilato al Barcellona a Torino nell'andata dei quarti di finale della scorsa stagione.