FLASH - La Lazio incontrerà il Milan in tre impegni ravvicinati. Le date

FLASH - La Lazio incontrerà il Milan in tre impegni ravvicinati. Le date

Il Milan ha battuto l'Inter per 1-0 volando alle semifinali di Coppa Italia dove affronterà la Lazio.

ASPETTI SU CUI LAVORARE - "Io penso che questa squadra abbia tutte le potenzialità per stare dentro le partite e vincere contro qualsiasi avversario, però bisogna che ci si renda conto delle nostre qualità e usarle tutte le volte perché in alcuni momenti non siamo così completi per fornire la nostra prestazione e di conseguenza se ti viene a mancare l'apporto di qualche giocatore diventa difficile anche a livello di squadra". Ci godiamo questa vittoria e il passaggio del turno ma da domani penseremo già alla Fiorentina. Così un commosso Patrick Cutrone, autore del gol che ai supplementari ha permesso al Milan di battere l'Inter e accedere alle semifinali di Tim Cup. L'attaccante rossonero è stato intervistato dai microfoni di Rai Sport al termine della gara. Amo il Milan e voglio restare, i miei movimenti sono determinati dalla cattiveria e dalla voglia di far gol. Progressivamente, si è notato a occhio nudo un calare d'intensità del collettivo e nello stesso impeto delle corse e dei tackle; un affievolirsi della lucidità dei due soli uomini deputati a inventare, ossia le ali Candreva e Perisic, letteralmente scomparsi nelle ultime settimane, infatti l'Inter ha segnato un solo gol in 510 minuti, ovvero in 8 ore e mezzo di gioco; contestualmente è venuta meno la tenuta difensiva, che aveva spostato gli equilibri nella prima parte della stagione. Lo fa perché questa sera i rossoneri giocano da squadra dal 1′ al 120′, spendendo tutte le forze che hanno per imporsi sui nerazzurri, che venivano da un momento altrettanto negativo e sterile di reti. Se pensiamo di aver risolto i problemi oggi siamo dei folli. Storari nel riscaldamento ed ecco che tra i pali si è presentato Antonio Donnarumma, con Gigio, infortunato, "costretto" a spostarsi dalla tribuna alla panchina. Il pubblico meneghino ha sfidato il freddo, per sfruttare le vacanze di Natale, caricare rossoneri e nerazzurri e godersi due big match nel giro di una manciata di giorni.

Il derby risolleva il Milan e getta nella disperazione l'Inter.

Milan (4-3-3): A. Donnarumma; Abate (53′ Calabria), Bonucci, Romagnoli, R. Rodríguez; Kessié, Biglia, Locatelli (73′ Çalhanoğlu); Suso, Kalinić (75′ Cutrone), Bonaventura. Angoli: 13-11 per il Milan.