Europa League: designati gli arbitri delle gare di Lazio, Milan e Atalanta

Europa League: designati gli arbitri delle gare di Lazio, Milan e Atalanta

I russi terzi retrocedono in Europa League. Infatti dalla Champions retrocederanno otto compagini, e quattro di queste verranno considerate teste di serie ai sorteggi per i sedicesimi di finale di Europa League, assieme agli altri club che si sono piazzati al primo posto finale all'interno dei rispettivi raggruppamenti al termine della fase a gironi. Il Napoli punta, in tale eventualità, ad essere presente tra le quattro 'retrocesse' più quotate.

GRUPPO D- Barcellona e Juventus avanzano senza particolari problemi da prima e seconda, in terza posizione lo Sporting Lisbona, anche questo retrocesso in Europa League.

Si aggiungono alla lista delle formazioni già qualificate per i sedicesimi di finale: Villarreal, Dynamo Kiev, Partizan, Braga, Milan, Atalanta, Lione, Steaua Bucarest, Viktoria Plzen, Arsenal, Salisburgo, Ostersunds, Lazio, Nizza, Zenit San Pietroburgo, Real Sociedad.

Il Napoli è purtroppo stato eliminato dalla Champions League 2017-2018 e dunque si dovrà accontentare di ripartire dall'Europa League 2018. A Rotterdam c'è in ballo una cifra che varia tra i 12 e i 15 milioni, tra premi Uefa, maggiore quota del market pool, stima dell'incasso al botteghino negli ottavi. In questa fase della competizione non sono ancora possibili accoppiamenti con squadre della stessa nazione o provenienti dallo stesso girone. Lunedì prossimo inoltre ci saranno i sorteggi, che vedranno quindi la truppa di Sarri protagonista nella seconda competizione europea.