Dl fisco "blindato", tutte le novità

Dl fisco

Un principio che vale anche per la P.a.

Una vittoria annunciata per il governo, che converte in legge il decreto fiscale collegato al ddl Bilancio, strumento che avrà il compito di anticipare molte delle misure previste nella legge di stabilità 2018.

- CANNABIS TERAPEUTICA A CARICO SSN: Andranno a carico del Servizio sanitario Nazionale le preparazioni, ad oggi prescritte dal medico per la terapia contro il dolore e sarà possibile lo sviluppo di nuove preparazioni a base di cannabis per la distribuzione nelle farmacie, dietro ricetta medica non ripetibile.

Tra le altre novità arriva la conferma dell'equo compenso per tutti i professionisti lo stop alle bollette a 28 giorni e le nuove detrazioni fiscali per gli studenti fuori sede e per gli alimenti speciali.

Ritocchi spesometro, cadenza annuale o semestrale, si prevede la possibilità per il contribuente di trasmettere i dati annualmente o semestralmente e si offre la facoltà di riepilogo cumulativo di tutte le fatture di un'impresa inferiori a trecento euro.

VACCINI - Arrivano semplificazioni per le scuole, che non dovranno più verificare la regolarità delle vaccinazioni.

Detraibili spese alimentari per malattie metaboliche congenite, lo stanziamento è di 20 milioni di euro per il 2018 e di 11,4 milioni per il 2019.

Mini-scudo fiscale al 3%, gli ex residenti all'estero e i transfrontalieri potranno regolarizzare su attività e somme detenute all'estero in violazione degli obblighi di dichiarazione o derivanti dalla vendita di beni immobili detenuti all'estero con il versamento del 3% del valore delle attività e della giacenza al 31 dicembre 2016 a titolo di imposte, sanzioni e interessi.

- RIENTRO CERVELLI: Proroga al 2020 dello sconto fiscale per chi torna in Italia dopo un periodo all'estero.

- STOP PER 1 MLD A CLAUSOLE IVA: Il decreto avvia la sterilizzazione degli aumenti Iva per 1 miliardo. Il termine per chiudere la vendita viene spostato al 30 aprile 2018.

- CAMBIA CODICE ANTIMAFIA SU CONFISCA ALLARGATA: Si punta a reprimere le condotte corruttive anche da parte dei vertici delle societa' o enti privati e si amplia l'elenco dei reati. Per fronteggiare le crisi delle grandi imprese, non solo Alitalia o l'Ilva, arriva un fondo da 300 milioni. Prevista una revisione della dote per il contratto di programma Fs. Rafforzato il golden power, estendendone l'applicazione, nei confronti dei soggetti extra Ue, a settori ad alta intensità tecnologica come le infrastrutture.

Nel provvedimento sono rientrate anche misure di carattere non fiscale, come la norma che autorizza i minori di 14 anni a tornare da soli a casa dopo la scuola e la norma sul reato di stalking, che non potrà più essere estinto soltanto pagando una pena pecuniaria.