Atalanta, Gasperini: "La Lazio è uno squadrone, anche senza Immobile"

Atalanta, Gasperini:

Giovedì ha fatto benissimo, avevo preventivato di farlo giocare 55 minuti invece ne ha fatti 65.

"Sono molto contento di lui, è più avanti di quanto pensavo".

Come sta la squadra psicologicamente? Domani sarà una partita difficile, la partita con il Torino ci ha tolto punti importanti e anche un giocatore per squalifica. "Sia in casa che fuori giochiamo sempre con le stesse caratteristiche". Se non avesse avuto avanti Immobile avrebbe giocato molto di più.

LUIS ALBERTO E CAICEDO - "Quanto mi fido di questa coppia?" L'Atalanta attende la Lazio, perennemente in bilico tra quarto e quinto posto, per alzare l'asticella da ottava che aspira almeno a due posizioni più su: "La classifica dopo 16 giornate è ottima, specialmente dopo le ultime due trasferta da 4 punti tra Torino e Genova - riflette Gian Piero Gasperini -. Quando l'ho chiamato in causa, mi ha sempre risposto presente". "E' un professionista serio ed umile che si è messo al servizio di tutti".

DE VRIJ, NELL'ASTA RITORNA ANCHE IL MILAN - Per quanto riguarda il rinnovo di de Vrij, la Lazio resta in attesa di una risposta (e visti i tempi comincia a filtrare un po' di pessimismo) da parte del giocatore: l'ultimatum è fissato a Natale e se dopo quella data l'olandese non avrà ancora deciso, allora il club prenderà atto della sua volontà di andare via a parametro zero a fine stagione. "In più siamo galvanizzati dal passaggio ai sedicesimi di Europa League, e la vittoria in rimonta col Genoa è stata a sua volta una bella spinta". "Serve più attenzione, certe cose che non devono più accadere". "Adesso siamo un po' in ritardo e dobbiamo fare di più".

"Penso che grazie a quello che è successo a noi, ci sia più attenzione per tutti".

Come cambia il gioco della Lazio senza Immobile?

Assenza Immobile. "La nostra fisionomia non cambierà". Ma ho stima per l'allenatore, è una persona con cui è piacevole parlare di calcio, che dà un'impronta alla propria squadra. "Ci vorrà una grandissima Lazio".

"E' un campo difficile, l'Atalanta è squadra fisica che gioca molto bene. Sarà una gara molto fisica, molto frenetica, giocata ad altissimi livelli da entrambe le squadre". Simone Inzaghi è ben conscio che la partita con l'Atalanta nasconde numerose insidie e per questo chiede impegno e concentrazione ai suoi. A Bergamo non sarà semplice portare a casa il risultato e i ragazzi sono già stati avvisati.