Silvio tra politica e calcio: "Guardo il Milan e sto male"

Silvio tra politica e calcio:

Molte le dichiarazioni dell'ex premier a Maurizio Costanzo, dalla vita pubblica a quella privata. Dopo il successo di pubblico, l'ammiraglia di Mediaset ha deciso di portare in prima serata il programma, rilasciando una nota ufficiale: "La rilevanza dell'ospite di puntata Silvio Berlusconi, al centro della più stretta attualità, rende più elevato l'appeal del programma sul pubblico televisivo rispetto al film originariamente previsto in palinsesto".

Una chiacchierata tra amici quella che vedremo in prima serata giovedì 2 novembre alle 21.10 su Canale 5.

L'intervista realizzata dal noto giornalista andrà in onda questa sera su canale 5. Un impero economico da capogiro con la rivista Forbes che l'ha inserito nel 2015 al quinto posto della classifica degli uomini più ricchi in Italia con un patrimonio di circa 7,6 miliardi di dollari. E mentre parla dei genitori Silvio Berlusconi si commuove: "Mio padre mi diede tutti i suoi risparmi per permettermi di iniziare la carriera da imprenditore, mia mamma, Rosa, mi ha sempre appoggiato, anche ai tempi della 'discesa in campo'". "Ne hanno parlato molto gli altri a sproposito ma io non accetterei mai che uno dei miei figli subisse tutto quello che ho dovuto subire io". Una passione che arde ancora: "Alle regionali in Sicilia possiamo vincere - commenta Silvio Berlusconi - I nostri principali avversari sono i Cinque Stelle, ma una loro vittoria sarebbe un disastro: basta guardare ciò che combinano nelle città che stanno amministrando, sono incapaci senza arte né parte".

"Il mio paese in quel momento rischiava di vedere andare al potere i comunisti", ha spiegato il leader FI a Costanzo. Dentro la scatola Maurizio Costanzo incontra Silvio Berlusconi.