Russia 2018 addio. Azzurri fuori dai Mondiali

Russia 2018 addio. Azzurri fuori dai Mondiali

Una nazione lasciata di stucco, ma le difficoltà degli azzurri e l'inadeguatezza del c.t. Ventura sono palesi, pertanto a mente lucida possiamo anche ammettere che un tantino era prevedibile il triste epilogo. Il danno potrebbe essere molto più forte, a livello morale, ma soprattutto a livello d'immagine e delle ripercussioni economiche che una mancata qualificazione al Mondiale potrebbero provocare. Poi, nei prossimi mesi, per capire se la Figc riuscirà a mantenere i suoi introiti commerciali a quota 43 milioni di euro, come nel 2006, si dovrà fare i conti con il brand Italia impoverito dalla figuraccia con gli svedesi. E l'eliminazione che è venuta fuori nella fredda serata del Meazza, rappresenta il fondo di un calcio italiano che, oltre alla credibilità, ha perso anche di spessore. Fra Rai e Sky la Fifa aveva incassato circa 180 milioni, mentre senza Italia sarà dura superare quota 80.

L'Italia non andrà ai Mondiali, non accadeva precisamente da sessanta anni. La Puma, sponsor tecnico della Nazionale, versa, come spiega sempre Bellinazzo, nelle casse della Federazione oltre 18 milioni di euro all'anno, fino al 2022, quando scadrà il contratto, oltre alle royalties legate alle vendite dei prodotti che, in occasioni delle competizioni, ricevono un boost notevole. Le partite della Nazionale garantiscono share di spettatori altissime e non è un caso che, dei 50 eventi più seguiti della storia della televisione italiana, ben 49 sono eventi calcistici (tutte tranne la serata finale del Sanremo '94), la cui grande maggioranza riguarda partite dell'Italia. Sono dati che fanno riflettere, ma che nello stesso momento sono sotto agli occhi anche dei responsabili di questo tracollo (e, almeno su questo, Ventura è esente da colpe) e che fino ad oggi nulla hanno fatto, e il motivo lo sapranno solo loro. Contro la Svezia la squadra di Ventura si gioca l'ultima chance per andare ai Mondiali. A questi si aggiungerebbero certamente i premi Fifa, che vanno dai 9.5 milioni di dollari per le squadre che prendono eliminate alla fase a girone ai 38 milioni di dollari riservati alla squadra che alzerà la coppa.

Sui social è già gara a chi la spara più grossa.