Roma, Schick: "Nel futuro mi vedo a Real, Barcellona o United"

Roma, Schick:

Come riferisce l'agenzia di stampa il ds Monchi, che è volato a Boston da Pallotta per fare il punto della situazione, ha già parlato col ragazzo, e nei prossimi giorni lo farà anche Di Francesco. L'intervista è iniziata a circolare e il calciatore questa mattina, con una storia su Instagram, aveva accusato i giornalisti di aver tradotto male dal ceco, salvo poi cancellare il messaggio e fare marcia indietro.

Parole che, come previsto, hanno fatto rumore: lo stesso attaccante ceco è tornato su quelle dichiarazioni, rilasciate a Reporter, sottolineando come la traduzione in italiano sia lontana dal suo intento iniziale. Di certo gli verrà consigliata una maggiore cautela nel rapporto coi media per evitare in futuro altri scivoloni del genere. Ferrero mi disse che la clausola da 25 milioni scadeva a metà luglio e così mi avrebbe venduto al miglior offerente.

Ecco le parole incriminate riportate dai giornali italiani: "Spero di potermi trasferire tra qualche anno in un club ancora migliore, dove sarò pagato ancora meglio, è una motivazione che mi ha sempre aiutato tanto". "Buona domanda, di molto più su non ci si può più spostare". Dove? Non credo di poter andare molto più in alto di così. "Ma comunque un paio di squadre rimangono..." aggiunge sorridendo, per poi chiarire meglio: "Ma lo sapete, diciamo Real Madrid, Barcellona o Manchester United".