Roma-Chelsea 3-0 | Lupa da paura: dolcetto giallorosso, che scherzetto a Conte

Roma-Chelsea 3-0 | Lupa da paura: dolcetto giallorosso, che scherzetto a Conte

A livello di spettacolarità è il bis del gol segnato sabato sera, nella stessa porta, contro il Bologna ma questo ha un peso specifico superiore. Il Chelsea è alle corde, sfiduciato, lasciando il pallino del gioco ai padroni di casa che legittimano la loro prova superlativa con diverse occasioni (Nainggolan prima e Dzeko di testa poi) con le quali vanno vicini al poker. "Che momento e' per me?"

La sponda di Dzeko esalta la corsa da dietro, fra le linee di El Shaarawy che firma il gol più veloce nella storia della Roma in Europa.

L'ex Milan, resosi protagonista con una grande doppietta, ha affermato che porterà dentro di se questa serata per tutta la vita visto che quanto fatto non capita tutti i giorni. Di Francesco può permettersi il lusso di chiudere con il 5-3-2 per preservare Florenzi, ultimo terzino destro rimasto. Il Chelsea avanza il baricentro, la Roma difende e si allunga in contropiede. "I gol con la nostra qualità poi li facciamo".

Un trionfo. I giallorossi annientano il blasonato Chelsea di Antonio Conte.

Sbaglia David Luiz, il Faraone no.

. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. E' Hazard a guidare il cambio di passo, col belga che va a cercare l'uno contro uno e il mismatch contro Fazio. Valgono la serata più bella per Eusebio di Francesco, che indossa lo smoking da Champions, batte 3-0 il Chelsea, vola in testa al girone e va a dormire con una fetta grande così di qualificazione agli ottavi in tasca, complice anche il pareggio dell'Atletico Madrid con il Qarabag. Azpilicueta e Alonso, chiede Conte, devono accompagnare e sovrapporsi di più.

Grandissima prova dei giallorossi che riescono a battere la regina del raggruppamento.