Repubblicani sconfittiin Virginia e New Jersey

Repubblicani sconfittiin Virginia e New Jersey

Doppia sconfitta per il partito repubblicano del presidente Donald Trump nelle elezioni che si sono svolte in Virginia e New Jersey, ad un anno dal successo del tycoon contro Hillary Clinton alle presidenziali del 2016. Nell'Election day di martedì la sinistra ha infilato una serie di vittorie, fra cui spicca quella nettissima di Ralph Northam in Virginia, uno swing state con aree urbane democratiche e campagne repubblicane dove è andato in scena un obliquo referendum sul trumpismo. In New Jersey, secondo proiezioni diffuse dal New York Times, il democratico Phil Murphy avrebbe ottenuto il 56% dei voti, battendo largamente la repubblicana Kim Guadagno, numero due dell'ex governatore Chris Christie, che nei mesi scorsi aveva guidato il 'transition team' di Trump.

I dati che escono dalla Virginia, e da dagli altri risultati, sono un messaggio per le elezioni di mid-term che si terranno tra un anno: i democratici possono contare su un attivismo più frizzante, e molto è spinto anche dall'opposizione a Trump. A governare New Jersey e Virginia saranno i democratici, mentre a New York è stato riconfermato il sindaco Bill De Blasio. La Virginia rimane quindi 'blu', ovvero governato ancora da un dem, con Northam che ha sconfitto il repubblicano Ed Gillespie. Si tratta di un trionfo annunciato, ma che assume particolare rilevanza sul piano nazionale, sia per il fronte democratico sia per l'eventuale sfida a Donald Trump nel 2020. E poi ha aggiunto: "Non dimenticate che i repubblicani hanno vinto 4 seggi su 4 alla Camera e con l'economia che fa numeri record continueremo a vincere, anche più di prima".

Sempre in Virginia Danica Roem è la prima transgender eletta in un Congresso statale negli Stati Uniti. La giornalista di 33 anni, democratica, conquista il seggio di Richmond, che è stato per 13 mandati del repubblicano Robert G. Marshall, lo stesso che aveva appoggiato un disegno di legge che avrebbe posto limiti ai bagni pubblici che i trans avrebbero potuto usare.