Qual. Mondiali 2018, le probabili formazioni di Italia-Svezia

Qual. Mondiali 2018, le probabili formazioni di Italia-Svezia

L'Italia detiene quattro coppe del mondo, la più recente nel 2006 durante i Mondiali di Germania, dopo aver battuto la Francia ai rigori.

Niente 4 - 2 - 4, niente 4 - 3 - 3, l'Italia che questa sera sarà chiamata all'impresa ribaltando il risultato della gara d'andata sarà marchiata nuovamente con il 3 - 5 - 2.

Calcio d'inizio alle ore 20.45 in diretta tv su Rai 1 (collegamento dalle 20.30), con telecronaca affidata ad Alberto Rimedio e commento tecnico di Walter Zenga.

FORMAZIONI - Veniamo ai probabili 22 che scenderanno in campo per Italia-Svezia. Su Sky Sport la partita sarà trasmessa in differita. Le novità saranno, infatti, soltanto negli uomini con Gabbiadini favorito per essere il partner offensivo di Immobile con Insigne ancora in panchina; a centrocampo toccherà invece a Jorginho in posizione di mediano con Parolo e Florenzi mezzali ed i soliti Candreva e Darmian ad agire sulle fasce; dietro Bonucci dovrebbe esserci con una maschera protettiva.

In casa Svezia Jan Anderson recupera per la fascia destra il terzino Lustig, che ha scontato il turno di squalifica.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE di Italia-Svezia, ritorno dei playoff di qualificazione ai Mondiali 2018: cronaca in tempo reale, minuto per minuto, per non perdersi davvero nulla e vivere tutte le emozioni da San Siro. L'altra novità annunciata concerne il centrocampo, con il forfait dell' ex Juve e Cagliari Ekdal che dovrebbe essere rimpiazzato da Johansson, l'autore del tiro deviato da De Rossi che ha deciso la sfida di Solna.

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Johansson, Forsberg; Toivonen, Berg.

Il Meazza è uno stadio in cui Ekdal ha già segnato, in particolare si ricorda la sua tripletta rifilata all'Inter quando vestiva la maglia dei sardi. Sarà possibile seguire in streaming gratis Italia-Svezia collegandosi su RaiPlay.