Milan, Kakà è in sede: pronto un ruolo da ambasciatore

Milan, Kakà è in sede: pronto un ruolo da ambasciatore

Kakà torna al Milan. Resta da capire se "nel giorno in cui i Montella boys hanno l'occasione di chiudere con una giornata d'anticipo la pratica qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League" si legge in un articolo del Corriere, "Marco Fassone troverà gli argomenti giusti per convincere l'ultimo Pallone d'Oro precedente alla diarchia Messi-CR7 a legarsi alla società rossonera". Tutti conoscono il mio rapporto con la dirigenza vecchia, bello averlo anche con i nuovi. È un momento particolare e l'ho preso per me, l'ho spiegato anche a Fassone. "È un processo personale che voglio seguire con calma".

RUOLO - "Ancora no perché non ho le idee chiare. Ma riavvicinarmi alla società Milan per me è stato bellissimo". "Non ho ancora dato l'addio al calcio, voglio prendere un po' di tempo per pensarci bene".

Ricardo Kakà PS ita
Milan, Kakà è in sede: pronto un ruolo da ambasciatore

Un ritorno al passato, o forse no: "È tre giorni che sono qui, veramente bei ricordi". Nessuna proposta, abbiamo parlato solo di idee. So che c'è la possibilità di rientrare al Milan, ma prima devo decidere se continuare a giocare o no. Io sono Sempre innamorato del Milan.

Nella sala delle coppe, il brasiliano ha parlato a Milan Tv definendo "molto bella" l'esperienza nel calcio statunitense, senza ancora mettere la parola fine alla propria carriera: "L'ultima partita con Orlando potrebbe essere stata l'ultima da professionista ed è stata speciale".