Inzaghi: "Vincere l'Europa League? È un nostro desiderio. Immobile salterà il Nizza"

Inzaghi:

E' dunque comprensibile che ogni problema in cui incorra l'attaccante della Lazio faccia venire il sudore freddo a Gian Piero Ventura: è quanto accaduto nelle ultime ore, con Immobile fermatosi per un affaticamento al retto femorale della coscia destra. Non è in pericolo, comunque, la sua presenza domenica contro l'Udinese. Nani e Caicedo potrebbero giocare dall'inizio. Sugli infortunati: "Domani torneranno Basta e Palombi, mentre per Wallace e Felipe Anderson andremo dopo la sosta". Ancora turnover? Sì, probabilmente cambieremo qualcosa.

Il derby arriverà tra venti giorni, la mia testa è esclusivamente sul Nizza.

"Domani possono giocare tutti e due dall'inizio. Vogliono riunirsi al gruppo ma devono aspettare".

La Lazio vista nell'ultimo periodo può andare oltre le più rosee aspettative: "Vorremmo vincere l'Europa League, perché vogliamo farla nel migliore dei modi. Siamo partiti col piede giusto, mancano 3 partite del girone, poi vedremo più avanti". "Può giocare Leiva, Parolo e Murgia in quel ruolo, valuterò domani". Domenica, negli ultimi 20 minuti, ci siamo messi 3-4-1-2: è un'opzione per il futuro, pur restando sul nostro 3-5-2. "La squadra ha certezze così". Basta è un calciatore importante, che nella prima parte della stagione ci ha aiutato tanto. Non sarà un problema, valuterò con calma il recupero dei giocatori.

"La squadra di Simone è molto più corta tra la linea di difesa e di attacco, crea meno spazio rispetto ad allora, è talmente piena di giocatori in quella fascia di campo che la squadra avversaria non capisce come uscirne, non può fare gioco". Lunedì i ragazzi hanno avuto il giorno libero, ieri ci siamo allenati ma deciderò tra oggi e domani.