Inter, Icardi è una macchina da gol: tutti i suoi numeri

Inter, Icardi è una macchina da gol: tutti i suoi numeri

A questo punto l'Inter si chiude, Gasperini capisce che è tempo di pensare all'Europa League e toglie dal campo il Papu Gomez e Toloi (Ilicic era già stato richiamato dopo l'1-0) per preservarli in vista della sfida contro l'Everton. La prima frazione non è stata spettacolare, le due squadre si sono studiate a lungo, ma all'improvviso Borja Valero accende la luce e serve una palla filtrante al capitano dell'Inter che dopo aver fatto a sportellate con un difensore bergamasco si presenta davanti a Berisha e calcia, ma il portiere atalantino intuisce le intenzioni dell'attaccante e riesce a neutralizzare la prima grande occasione per i nerazzurri di Milano. "Ci sono dei momenti per far credere e motivare dei calciatori da 'insostituibili' ed altri, quando tutto va bene, che servono per inserire altri giocatori".

Gli agenti della Digos gli hanno riscontrato un Daspo del 2015 e precedenti specifici e hanno indagato per il possesso di fumogeni anche N.M., A.P. e D.O., tutti poco più che ventenni e della provincia di Bergamo. La gara scorre via senza troppe preoccupazioni per Handanovic che deve solo intervenire in uscita bassa su Petagna. Finisce così, tra gli applausi del pubblico del Meazza che sogna sempre più il tricolore. (Padelli, Berni, Cancelo, Ranocchia, Karamoh, Dalbert, Nagatomo, Pinamonti). All. Recuperi: 1' p.t., 4' s.t.