#ChievoNapoli, Sarri: "Straordinari tatticamente. Oggi meno brillantezza"

#ChievoNapoli, Sarri:

In casa Napoli ultimi dettagli limati nel corso dell'allenamento mattutino che ha visto gli azzurri allenarsi agli ordini di Maurizio Sarri.

Una muraglia umana dal centrocampo in giù, una cosa simile si adatta benissimo ai tornei parrocchiali ma non ad un campionato professionistico. Dal punto di vista tattico abbiamo fatto una prestazione pazzesca, senza lasciare nulla al Chievo. Se poi una squadra si permette di tenere a terra cinque giocatori per cinque minuti non si fa un bel servizio allo spettacolo del calcio italiano. Il Chievo fa quello che deve fare, ma ci sono delle persone che non dovrebbero consentire cinque ingressi dello staff medico loro.

"Hamsik? Ha fatto fatica anche le stagioni scorse, è in crescita rispetto ad un mese fa ma non è quello del girone di ritorno dello scorso anno". Oggi ci è mancato un pizzico di brillantezza. "Siamo arrivati all'ultima gara di questo ciclo con meno brillantezza, oggi senza un guizzo individuale contro un Chievo così chiuso era difficile fare goal". Se fossimo stati stanchi mentalmente non avremmo fatto questo tipo di partita di grande applicazione da un punto di vista tattica. L'ex Empoli ha vissuto un periodo di flessione dopo un buon inizio e, domani, potrebbe essere l'occasione giusta prima della sosta per le Nazionali per riscattarsi e far vacillare le certezze sarriane sulle gerarchie sul centro destra tra lui ed Allan. Il match di oggi come quello con l'Inter, chi si chiude e rinuncia a ripartire vi fa soffrire? Ghoulam e Milik per scardinare le difese potrebbero darci una mano, ma la situazione è questa. Ma tutti oggi hanno avuto difficoltà. Con quello che c'è a disposizione in questo momento serve maggiore scaltrezza per venire a capo anche di queste partite. "Non penso che il problema di oggi sia stato mentale, non ho visto una squadra svuotata dopo la sfida con il City: una squadra svuotata di testa è lunga 70 metri, noi invece eravamo sempre attenti e corti". "Probabilmente il City per caratteristiche è una squadra che ci porta a spendere tante energie".