Bonucci: "Dobbiamo avere più personalità. Mi ha fatto bene fermarmi"

Bonucci:

Dopo due giornate di squalifica in campionato Leonardo Bonucci è ritornato al centro della difesa del Milan in Europa League contro l'AEK Atene. Il difensore non ha commesso errori ed è stato molto utile in fase di impostazione.

Sul colpa al labbro: "Una tacchettata, fa parte del gioco".

A proposito della propria prestazione il capitano rossonero ha ammesso che "sono state settimane dove sono riuscito a lavorare e a fare un percorso netto sia a livello fisico che a livello mentale, perché avevo bisogno di staccare la spina da tutto quello che è stato dal 14 di luglio in poi - ha rivelato - Quindi, sono contento della mia prestazione, ma devo migliorare, perché c'è ancora tanto da dare alla causa del Milan". Serve più personalità da parte del singolo, sapevamo sarebbe stata difficile, è un buon punto. Spero abbia utilizzato questi giorni per stare in famiglia, e che non si ritenga per forza il salvatore della patria".Tornando al match, alla fine della partita Montolivo ha sottolineato come a questo gruppo manchi carattere e grinta ma Bonucci si sente fiducioso sul cammino che può fare il gruppo: " In ogni partita ci giochiamo la faccia, - ha affermato - quest'estate si sono create molte aspettative, sta a noi giocare da squadra e di conseguenza arriveranno i risultati. "Vedo grande qualità in questa squadra, ci manca un pizzico di sfrontatezza palla al piede, se la trovassimo ci toglieremmo molte soddisfazioni".