Benevento - Lazio, Daspo a due tifosi campani: uno è un consigliere comunale

Benevento - Lazio, Daspo a due tifosi campani: uno è un consigliere comunale

Daspo ai due tifosi del Benevento che domenica scorsa in occasione della gara casalinga contro la Lazio avevano minacciato un gruppo di tifosi biancocelesti. Hanno raggiunto un pullmino di sostenitori laziali per colpire la carrozzeria e hanno iniziato a sputare contro l'automezzo. I due avevano messo a rischio l'incolumità dei tifosi laziali, in quanto in via Sturzo, dove è scattata l' aggressione, erano presenti folti gruppi di ultras beneventani.

Ma torniamo al comunicato odierno della Quetura di Benevento che così continua: "Solo l'intervento provvidenziale dell'equipaggio della Squadra Mobile aveva scongiurato un accerchiamento dei simpatizzanti della compagine laziale, che erano stati poi scortati nel settore ospiti".

Il consigliere comunale, della lista civica del sindaco Clemente Mastella, è Domenico Franzese, di 38 anni. Dopo gli accertamenti, la Divisione della Polizia Anticrimine ha notificato loro il provvedimento che inibisce l'accesso alle competizioni sportive per cinque anni.

"Sono totalmente estraneo ai fatti poiché non ero presente nei luoghi degli scontri, ma bensì da tutt'altra parte - aveva spiegato il consigliere -". Franzese aveva quindi aggiunto di essere stato poi identificato da alcuni poliziotti intervenuti che si sarebbero limitati solo a tale atto.