Arriva l'inverno: pneumatici invernali o catene a bordo in provincia di Fermo

Arriva l'inverno: pneumatici invernali o catene a bordo in provincia di Fermo

Non solo sul calendario: i meteorolgi prevedono un imminente abbassamento delle temperature con pioggia, neve e gelo.

Nel dettaglio: dal 1° novembre 2017 al 30 aprile 2018 l'obbligo sarà in vigore dal km 105,980 (Berzo Demo) al km 118,700 (Edolo) della statale 42 "Del Tonale e della Mendola", sulla statale 591 bis "Cremasca" dal km 2,200 (Grassobbio) al km 5,400 (Zanica), sull'intero tracciato della statale 39 "dell'Aprica" e, infine, sul tratto della statale 42 "del Tonale e della Mendola" dal km 118,700 (Edolo) al km 147,850 (Passo del Tonale) dove l'obbligo è in vigore già dal 1° ottobre. L'ordinanza è stata emanata in attuazione delle norme che hanno modificato alcune disposizioni del Codice della Strada (Art. 1 della Legge 29 luglio 2010, n° 120 "Disposizioni in materia di sicurezza stradale").

E per chi non si adegua?

Il vicepresidente della Provincia nonché consigliere delegato alle strade sicure Mario Puppa ricorda che durante il periodo autunnale ed invernale, infatti, le viabilità provinciali e regionali del territorio lucchese sono spesso interessate da neve e/o dalla formazione di ghiaccio, soprattutto nelle zone pedemontane e montane, indicativamente al di sopra dei 200-300 metri di quota.

Chi viene sorpreso con gli pneumatici non in regola rischia una sanzione di 41 euro (se la contravvenzione avviene in un centro abitato), 84 euro fuori dai centri abitati e può arrivare ad un massimo di 318 euro. Sono riconoscibili per la marcatura M+S presente sul fianco del pneumatico (è un'autodichiarazione del costruttore) e per l'eventuale ulteriore pittogramma Alpino (una montagna a 3 picchi con un fiocco di neve al suo interno detta anche "fiocco di neve" o "snowflake") che attesta il superamento di uno specifico test di omologazione su neve.

Anche le moto possono essere equipaggiate con gomme invernali ma la normativa, in questo caso, è diversa.