Tempesta Xavier in Germania, morte sette persone

Tempesta Xavier in Germania, morte sette persone

Il paese è stato colpito ieri da violenti temporali generati dalla depressione Xavier: le raffiche di vento hanno raggiunto anche i 120-130 km/h, causando ingenti danni soprattutto nell'area settentrionale. In tutto il Paese sono più di diecimila gli interventi da parte dei vigili del fuoco. E' questo un primo bilancio del passaggio dell'uragano Xavier in Polonia, dopo che aveva colpito anche la Germania nel corso dei giorni passati. I venti hanno soffiato a 140 chilometri orari e oltre a sradicare alberi e pali, ha scoperchiato case e officine, creato difficoltà e rischi al traffico aereo, devastato tensostrutture e prefabbricati, bloccato la viabilità stradale e a Wolfsburg le folate erano così forti da sollevare i pesanti elementi protettivi delle tribune allo stadio.

Nel nord della Germania sono salite a 7 le vittime di Xavier, secondo Bild e SZ. Tra le regioni più colpite Amburgo, Scleswig-Holstein, Bassa Sassonia, Brandeburgo, Meclemburgo-Pomerania, Sassonia Anhalt e Berlino. A causare la morte delle sette persone è stata la caduta di alberi e rami. Oggi, la maggior parte dei treni in transito nella zona è stata cancellata e 10mila persone sono senza elettricità. Ma non solo le strade.