Su Xbox One X a gestire gli aggiornamenti 4K saranno gli sviluppatori

Su Xbox One X a gestire gli aggiornamenti 4K saranno gli sviluppatori

Master Chief che cavalca uno scorpione: è il disegno che si trova ben nascosto all'interno di Xbox One X, precisamente sul circuito stampato della nuova console, secondo quanto ha scoperto Unocero, uno degli youtuber invitati da Microsoft al campus di Seattle dove ha proceduto a fare il teardown della console e a mostrarne dunque gli interni (vedi qui).

Parlando a Wired, Albert Penello, senior director of product management and planning di Microsoft, ha spiegato il perché di questa scelta.

Panello afferma che "c'è ancora molta sperimentazione sulla realtà virtuale e la tecnologia non è vitale alla maggior parte dell'utenza" e ricorda che "con Xbox Kinect e Wii si è capito che trasferire l'esperienza di gioco nella VR non è una strategia vincente". Anzi, è esattamente il contrario, tuttavia per la società, il momento giusto per portare la realtà virtuale su Xbox One X non sarebbe ora.

Come riportato da GamingBolt, i pochi fortunati potranno infatti scaricare il pacchetto per la risoluzione 4K dei vari giochi supportati da Xbox One X già a partire da oggi. Questo significa che questo supporto, in futuro, arriverà, anche se non è chiaro con che tempistiche.