S&P alza il rating dell'Italia a 'BBB' con outlook stabile

S&P alza il rating dell'Italia a 'BBB' con outlook stabile

Standard & Poor's alza rating Italia a 'BBB/A2' da 'BBB/A3', con outlook stabile. E' la prima volta che S&P promuove l'Italia: finora c'erano stato solo downgrading dal primo rating che era originariamente una tripla A, che ancora l'Italia aveva fino al '92. L'outlook è stabile. Lo rende noto l'agenzia di rating internazionale "perché sono migliorate le prospettive di crescita dell'Italia che sono sostenute da un aumento degli investimenti e di una crescita costante dell'occupazione nonché dalla politica monetaria accomodante". "Le riforme portate avanti negli ultimi due anni dalle autorità per risolvere le difficoltà del settore finanziario dovrebbero sostenere i miglioramenti economici in corso", sottolinea in una nota S&P, secondo cui il governo dovrebbe centrare quest'anno l'obiettivo di un deficit al 2,1% del pil.

Un taglio del rating potrebbe invece arrivare "se la crescita dell'economia rallenta portando nuovamente la sua performance ben al di sotto di quella di altri Paesi con un rating simile", si legge nel report di S&P.