Rai, Dallatana lascia: a Rai Due arriva Fabiano. Rai Uno accoglie Teodoli

Rai, Dallatana lascia: a Rai Due arriva Fabiano. Rai Uno accoglie Teodoli

"Vogliamo ringraziare Ilaria Dallatana per lo straordinario lavoro svolto in Rai, un impegno che le ha consentito di centrare in pieno gli obiettivi del suo mandato - hanno commentato il Direttore Generale della Rai Mario Orfeo e la Presidente Monica Maggioni -". Questo l'esito del voto del consiglio di amministrazione Rai che, all'unanimità, si è espresso a suo favore. Anche per Rai Gold (struttura che coordina Rai4, Rai Movie, Rai Premium e Rai World), finora diretta da Teodoli, è già stata trovata la quadratura del cerchio: sarà Roberta Enni (ex vicedirettore di Rai1) a prenderne le redini. I consiglieri di centrodestra, invece, pur favorevoli alla nomina di Teodoli, sollevano qualche perplessità sulle scelte di Fabiano ed Enni e chiedono che si garantisca maggior pluralismo in una Rai a loro dire troppo schiacciata su posizioni di sinistra.

Angelo Teodoli lascia la direzione di RaiGold, dove era arrivato a marzo del 2016. Ha curato lo sviluppo e il lancio di Rai5, canale digitale di intrattenimento culturale della Rai e prima sperimentazione Rai di social tv. E' un autentico 'uomo macchina' della tv pubblica: già capostruttura di Rai1 per il palinsesto e la promozione (nel '96), poi vicedirettore della rete dal 2002, vicedirettore vicario dal 2006, poi ancora direttore dei palinsesti Rai.

La Dallatana saluta dopo aver cambiato il volto di Rai2.

. Dallatana non ha apportato cambiamenti rivoluzionari al palinsesto della seconda rete del servizio pubblico, ma da donna che conosce i meccanismi della televisione ha saputo raccontare una Rai2 con lo sguardo proteso in avanti, verso l'innovazione e il cambiamento.

Nato a Roma il primo gennaio 1956, approda alla guida della rete ammiraglia per la quale è stato dato in passato in più occasioni in pole position. Ha avuto anche la fortuna di ritrovarsi tra le mani prodotti dalla qualità media decisamente alta che hanno, al contempo, garantito ascolti inattesi.

Pochi mesi fa Daria Bignardi lasciava Rai3.