PELLEGRINI vs PALTRINIERI: DALLA LITE ALLA PACE (FORSE)

PELLEGRINI vs PALTRINIERI: DALLA LITE ALLA PACE (FORSE)

A svelare il contenuto dei messaggi sessisti - poi rimossi da Facebook, con espliciti riferimenti sessuali a una presunta relazione tra la Pellegrini e Giunta - è stata Selvaggia Lucarelli. Invitando tutti a chiudere con "l'escalation di volgarità". Il ministro dello Sport non commenta, lascia la libertà sui social: "è giusto che ciascuno si esprima come vuole". Nel mondo del nuoto esplode la polemica per un commento sessista rivolto all'icona del nuoto femminile Federica Pellegrini e ora nonostante le scuse e i tentativi di pace la Procura della Federnuoto ha aperto un'indagine. Fa parte di una dialettica tra due ragazzi che si sono già parlati e chiariti, perché hanno una stima reciproca enorme e sono patrimoni dello sport italiano", ha sottolineato il massimo dirigente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, a margine della presentazione delle Universiadi di Napoli 2019, aggiungendo: "Il regolamento del premio però andrebbe cambiato, una cosa che peraltro riguarda tutti gli sport, magari prevedendo che possa vincere qualcun altro dopo una, due, tre volte. Per il quarto anno di fila, infatti, quel riconoscimento della Fin è andato a Stefano Morini, trainer di Gregorio Paltrineri e Gabriele Detti. Nella giornata di ieri, è arrivato il dietrofront di Morini junior, che ha affermato di aver parlato con Giunta - allenatore di Federica - ed esser pronto a farlo anche con la campionessa azzurra, per chiarire la situazione. "I risultati di quest'anno non sono interpretabili". Opinione rispettabile, visto il livello assoluto di coach Giunta, se non fosse per i toni un po' troppo accesi del post. E qualcuno poteva pensare di premiare Christian Minotti che ha portato la Quadarella a vincere tutte quelle medaglie.

Malagò ha poi espresso un parere di comprensione sia nelle parole usate dalla Pellegrini che da Paltrinieri nel loro confronto: "Quando si sente di dire una cosa, Federica la dice. Certo tutto diventa più complicato se terzi soggetti si inseriscono con autogol e uscite che hanno messo acqua sul fuoco", il chiaro riferimento del presidente del Coni alle considerazioni social di Tommaso Morini (figlio di Stefano).