"Operai schiavi" dietro gli orsetti della nota casa dolciaria

Orsetti gommosi Haribo prodotti da schiavi: il documentario trasmesso sulla tv tedesca getta un nuovo scandalo alimentare. Sulla questione la società tedesca ha aperto un'indagine. Ma non solo: secondo i giornalisti tedeschi, questi uomini non avrebbero nemmeno accesso ai bagni e sarebbero costretti a bere acqua non filtrata direttamente dai fiumi.

Haribo sotto accusa. Secondo il documentario "The Haribo Check" mandato in onda dalla WDR, emittente radiotelevisiva pubblica del Land della Renania Settentrionale-Vestfalia e affiliata ad ARD (principale gruppo radiotelevisivo pubblico del Paese), le famosissime caramelle sarebbero il risultato di lunga catena di crudeltà e semi-schiavitù.

"I lavoratori sono trattati comeoggetti, peggio degli animali", ha detto un funzionario del ministero brasiliano del Lavoro che ha denunciato condizioni lavorative "che potrebbero essere definite di schiavitù". Gli ingredienti base degli 'Orsetti d'oro' (Goldbaeren) al sapore di frutta - di cui esistono anche altre varianti, dagli animali da fattoria ai dinosauri assortiti, dai coccodrilli ai fenicotteri (che però sono tutti rosa) - annoverano zucchero, sciroppo di glucosio, amido, aromi di frutta, coloranti, acido citrico e gelatina.

Un portavoce di Haribo ha precisato che l'azienda sta verificando con i suoi fornitori di primo livello quali sono le condizioni nelle piantagioni e nelle aziende agricole che li forniscono dei prodotti che acquistiamo. Haribo, infatti, la acquista da Gelita, azienda che a sua volta si appoggia a diversi allevamenti di suini della Germania settentrionale. "Siamo un'azienda che vuole portare gioia a bambini e adulti - ha aggiunto nella dichiarazione - Non possiamo accettare il mancato rispetto degli standard sociali ed etici". La gelatina, infatti, viene si ottiene utilizzando le parti povere del maiale, come la cotenna, zampe, testa, coda, lingua ed orecchie. Secondo il reportage, la produzione di gelatina da parte dell'azienda terza avviene tenendo i maiali in condizioni disumane.

La carnauba è un prodotto naturale ricavato dalle foglie di alcune palme, assai diffuse in Brasile: le foglie si raccolgono quando sono ancora chiuse, vengono battute per sciogliere la cera, che viene lavorata e poi sbiancata.

La casa di produzione degli orsetti ha dichiarato di non essere a conoscenza di una "violazione delle linee guida", ma di aver avviato un'indagine sui propri fornitori.