Norme di sicurezza in volo: cosa cambia per chi viaggia negli USA

Norme di sicurezza in volo: cosa cambia per chi viaggia negli USA

Ciò che è insolito è il fatto però che queste misure di sicurezza non sono state normalizzate c'è stato semplicemente un invito alle singole compagnie aeree di aumentare le misure di sicurezza per tutti i viaggiatori diretti negli Stati Uniti. I nuovi protocolli riguarderanno circa 325mila passeggeri di 2100 voli di 180 compagnie provenienti da 280 aeroporti di 105 Paesi.

Cambiano le regole per chi viaggia negli Usa. Il piano rientra nella richiesta di Washington di introdurre controlli più stringenti ed è già utilizzato dai vettori nazionali come American Airlines da qualche settimana. "Perché va in America?" Anche con tre ore di anticipo a seconda dei casi. Inoltre è previsto di chiedere ai clienti di fascia Economy di presentarsi in aeroporto 90 minuti prima. Per questo motivo le varie compagnie aeree, infatti, hanno già iniziato ad avvisare i passeggeri diretti verso gli USA di recarsi in aeroporto diverse ore prima dell'imbarco. Anche Cathay Pacific chiederà informazioni ai passeggeri prima di salire a bordo e consiglierà di arrivare almeno tre ore prima del decollo.