Montella Milan, la società gli rinnova la fiducia

Montella Milan, la società gli rinnova la fiducia

Il 3-5-2 regala equilibro e ordine come si è visto per quasi settanta minuti nel match contro i giallorossi: centrocampo coperto, i due laterali che difendono e attaccano, una difesa abbastanza attenta e un gioco che piano piano sta crescendo. Una crisi che parte dalla base, dalla difesa, da Leonardo Bonucci che ha delle colpe, ma non tutte. Così il tecnico rossonero, Vincenzo Montella, in conferenza stampa dopo la sconfitta per 2-1 con la Roma.

L'ammonizione per proteste di Edin Dzeko nella ripresa ha fatto svegliare la Roma alla quale nel primo tempo non era bastato per destarsi il cartellino giallo a Calhanoglu per un'entrata da dietro su Bruno Peres. Vedo la strada non più in salita come prima. Soprattutto qualità. Biglia è un regista di livello, Kessie svolge il suo lavoro egregiamente, ma tenere in panchina gente come Suso e Bonaventura non è cosa da poco. Non ci sono certezze, ma il tridente Mirabelli-Montella-Tognaccini potrebbe essere presente nella stessa stanza. Secondo quanto trapelato non ci sarebbe alcun ultimatum in vista del derby, anche se tre ko di fila non sarebbero per nulla graditi alla dirigenza e alla società, a prescindere dal blasone delle avversarie. Il nostro auspicio è che i calciatori possano crescere rapidamente. "Le grandi squadre sanno recuperare".