Milano, furti al grand hotel Principe di Savoia: denunciati sette dipendenti

Milano, furti al grand hotel Principe di Savoia: denunciati sette dipendenti

E ad aggravare la loro posizione c'è la circostanza che le sette persone denunciate per furto siano tutte dipendenti dell'albergo in questione, il Grand hotel Principe di Savoia, struttura di categoria cinque stelle lusso che si trova in piazza della Repubblica.

Le indagini della Polizia sono iniziate a ottobre, quando la direzione dell'hotel ha segnalato alcuni ammanchi. C'erano anche oggetti in argento di valore, rubati sempre dall'hotel. Nella sua abitazione di Lomazzo (Como) sono stati trovati generi alimentari di vario tipo e alcolici per un valore totale di 20mila euro.

Indagando è emerso che c'era una vera e propria rete di personale con ruoli ben definiti che si organizzava tramite whatsapp ed effettuava anche furti su commissione. Gli agenti del Commissariato Garibaldi-Venezia della Questura di Milano hanno iniziato l'attività investigativa a inizio ottobre, a seguito delle denunce del direttore della Ristorazione dell'Hotel Principe di Savoia. Le indagini sono proseguite e il 20 ottobre sono state effettuate 6 perquisizioni domiciliari, 4 nella provincia di Milano, una nel comasco e una nel lodigiano.

In una delle abitazioni sono state trovate 30 bottiglie di vino pregiato, mentre gli altri appartamenti sono risultati puliti. I denunciati sono tutti dipendenti dell'hotel italiani dai 35 ai 63 anni, con varie mansioni legate alla ristorazione, sono accusati di furto in concorso continuato.