Milan, svelato il VERO problema di Bonucci: "Deve assolutamente fare…"

Vincenzo Montella presenta la sfida contro il Chievo: "Dobbiamo essere più concreti, ma questo Milan ha dimostrato di avere un'anima". Andiamo a sentire le sue parole!

Veniamo da tre pessimi risultati ma da tre ottime prestazioni perché io devo valutare quello che vedo in campo.

"Penso che i ragazzi nelle ultime tre partite abbiano dimostrato qualcosa". Uno spirito di rivalsa per riprendere quota.

"Storicamente le squadre che hanno fatto i preliminari di Europa League inizialmente fanno fatica". Lo si era già intravisto con l'Inter, qualcosa di importante a livello di intraprendenza. Ci ho messo un po' di tempo ma è stata una scelta ponderata. Questo bagno di umiltà gli ha fatto anche tanto bene, perché guardiamo quest'estate com'è stato accolto al Milan: queste cose qui comunque gli hanno spedito il suo ego al 50° piano di un grattacielo. Quando questo succederà, domani, cambierà il nostro trend e la nostra convinzione. "Calhanoglu? Ha fatto intravedere solo una parte del suo immenso talento, ha bisogno di essere sostenuto, ma è il giocatore che può farci fare il salto di qualità". Non mi disturba leggere di altri allenatori. Il tecnico rossonero è chiamato a svoltare la stagione a favore della propria squadra, invertendo una rotta che ha preso la piega peggiore possibile: il turno infrasettimanale col Chievo e la gara di San Siro contro la Juventus in programma sabato pomeriggio diranno probabilmente e definitivamente che tipo di futuro attende il Milan ed il proprio tecnico.

"Mi sento un allenatore migliore rispetto a qualche mese fa, perchè bisogna saper gestire le difficoltà". Il momento è negativo per classifica e risultati, ma non vedo tante squadre che giochino molto meglio di noi.

"So che siamo pronti al cambiamento: abbiamo un atteggiamento positivo e siamo tutti uniti per vincere già a partire da domani".

Il Chievo arriva da un ottimo momento, Montella sottolinea il valore dell'avversario: "Non perdono dal 9 settembre, sono una squadra esperta e fastidiosa, sarà un match agonisticamente molto elevato". "Noi stiamo trovando equilibrio, dobbiamo iniziare a rincorrere per ottenere punti".

La mia voleva essere una considerazione sulle cose che si possono migliorare. Io penso di aver sempre rispettato le decisioni e gli errori degli arbitri. "Una settimana prima viene fischiato un rigore del genere al 90' e dopo sette giorni non viene valutato lo stesso intervento su Bonaventura". "Se questi due episodi sarebbero stati giudicati in maniera diversa gli altri allenatori si sarebbero lamentati e io avrei tre punti in più". So che quando le cose vanno meno bene ci sono spifferi, so anche da chi. Mi piace leggere, ci sta che ci stiano questi spifferi che diventano aperture enormi.

"La fama, la presentazione in grande stile e la fascia di capitano non hanno fatto bene a Leonardo Bonucci".