Milan-Juventus, parla Allegri: "Non abbiamo ancora la pancia piena"

Milan-Juventus, parla Allegri:

"La vigilia è buona, a parte il fumo che c'è a Torino".

Dieci gol nelle ultime due partite, la Juventus marcia veloce e si prepara adesso al delicato match di San Siro contro il Milan. Sono in ritardo in classifica ma lotteranno alla fine per le prime 4 posizioni. Mercoledì sera ero arrabbiato perché abbiamo sbagliato molti passaggi e perché ad un certo punto della partita abbiamo messo poca intensità e attenzione. Penso che i ragazzi abbiano capito gli errori, magari domani vedremo meno errori tecnici. Alex sta trovando la condizione, non è questione di disattenzione, anche queste convocazioni in Nazionale gli hanno dato grande stimolo.

"La partita è sempre Milan-Juventus".

Il mister preferisce dare indicazioni riguardo alla formazione piuttosto che rispondere a una domanda sull'ex più atteso, Leonardo Bonucci, che domani non sarà in campo: "Bonucci gioca nel Milan, noi invece abbiamo tre difensori". Buffon e Chiellini rientreranno, poi giocherà uno tra Rugani e Barzagli in difesa. "E Leo ha fatto grandissime cose nei suoi 7 anni alla Juve". "Nelle grandi partite devono esserci sempre tutti". Assolutamente no, quest'anno i numeri delle prime sono migliori di quelli dell'anno scorso. La Lazio invece è, dopo il Napoli, la squadra più forte e in forma di Italia. Il Napoli sta facendo cose importanti, in questo momento la differenza tra noi e il Napoli sono i due rigori sbagliati. Quest'anno il campionato finisce nelle ultime giornate. E' una partita che fa parte di un cammino che ci vede voler arrivare alle ultime cinque partite in corsa. Non contano tanto le tattiche e i moduli, ma l'interpretazione della partita. Le grandi partite, gli scontri diretti, si vincono con un'ottima difesa. "Questo pesa, perché i giocatori nuovi cambiano il gioco, quindi è normale che all'inizio facciamo un po' più di fatica". Da qui passa il miglioramento collettivo.

"Sarebbe il primo obiettivo raggiunto della stagione e martedì abbiamo la possibilità di raggiungerlo". Aumenta la tensione e l'importanza delle partite. "Sono contento di averne tanti freschi per tante partite". "Dobbiamo però fare punti". Sportface.it non vi lascerà da soli e vi offrirà una diretta testuale per seguire la conferenza del tecnico rossonero senza perdere nemmeno una parola di quello che dirà. Howedes sarà pronto al rientro, oggi Benatia farà un altro esame perché ha ancora dolore. Matuidi, Sturaro, De Sciglio ci sono. "Ora posso sbagliarla (ride)".

"Marchisio ha fatto 20 minuti buoni e sta crescendo".

Sulla formazione: "Dovrò ancora decidere, lo farò domattina".

BONUCCI - "Il sostituto di Bonucci?". Bernardeschi e Douglas Costa? Più di 11 non posso far giocare. Ha nel dna una qualità importante.

Sapevi che le borse delle griffe mondiali sono prodotte a Napoli? E' generoso e trascina gli altri, non ha rivali nella fase aerea. Perché è un giocatore che ha caratteristiche differenti da tutti gli altri.