Liga: referendum catalano, sospesa Barcellona-Las Palmas. I blaugrana rischiano…

Liga: referendum catalano, sospesa Barcellona-Las Palmas. I blaugrana rischiano…

Insomma, la tensione si taglia a fette ed ha indotto la Federcalcio catalana a sospendere tutte le gare del pomeriggio che ricadono sotto la propria giurisdizione.

Barcellona e Las Palmas scenderanno regolarmente in campo alle 16.15 di oggi, per disputare la gara valida per la settima giornata di Liga 2017/18. La società sarebbe stata contraria, salvo poi emettere un comunicato di "condanna delle azioni in molte località della Catalogna volte a impedire l'esercizio dei diritti democratici e la libera espressione dei suoi cittadini", ma annunciare l'intenzione di "giocare a porte chiude dopo la risposta negativa della Lega calcio di decretarne il rinvio". D'altra parte, il Las Palmas, in una nota, ha annunciato che giocherà con una bandiera spagnola ricamata sulla maglia la partita di oggi contro il Barcellona. Il Las Palmas si sta allenando negli spogliatoi. Manca ancora una comunicazione ufficiale della federazione. I cancelli del Camp Nou sono chiusi. Il tifo organizzato del club blaugrana invita i tifosi a invadere il Camp Nou e a fare in modo che la gara non si giochi.

AGGIORNAMENTO ORE 14.50 - Ora è ufficiale.

La causa sono i disordini che da stamattina stanno caratterizzando la città catalana, alle prese con il referendum per l'indipendenza osteggiato dal governo spagnolo, intervenuto con la Guardia Civile. Scontri a Barcellona che potrebbero ripercuotersi anche nell'ambito sportivo. Se invece la dirigenza blaugrana insisterà nel non scendere in campo, la conseguenza più probabile sarebbe quella di uno 0-3 a tavolino. Non solo, infatti, in tal caso rischierebbe anche una pesante penalizzazione.