Koulibaly: "Sarri geniale. Scudetto Napoli? Crediamoci"

Koulibaly:

Duello con Dzeko? Non sarà una sfida tre me e lui. Il mister vede cose che altri non vedono. Se non siamo squadra rischiamo di perdere, al contrario è più facile vincere. Ti aiuta a pensare come squadra e non come singolo. Quando arrivò mi disse che se lo avessi seguito sarei diventato un grandissimo. Proprio oggi mi ha fatto vedere un video con dei miei errori, così mi aiuta a migliorare. Di questo ha parlato Koulibaly, intervistato da 'Il Mattino', uno degli inamovibili di Maurizio Sarri: "Benitez mi ha aiuatto nel calcio italiano, Sarri mi ha riscoperto".

Sapevi che le borse delle griffe mondiali sono prodotte a Napoli? "La Roma è una squadra forte che ha speso molto sul mercato e che ha giocatori di grande valore come Dzeko e Nainggolan". E io ci sto provando, ma so che posso ancora migliorare. Certo, dobbiamo crederci, ma non pensarci. Si dice sia un problema di cultura, ma io come faccio a cambiare la cultura di un paese o di una tifoseria? Ma Koulibaly è determinato: "Ora conta solo battere la Roma. Mi hanno raccontato cosa significa lo scudetto a Napoli, ma mi hanno anche detto che è difficile da raccontare, bisogna viverlo". Juve più forte? Ha una storia diversa, soldi. "Compra grandi calciatori. Sarà un bel campionato".