Juve, Marotta: "Napoli? Siamo cacciatori, spariamo alla lepre. Favorevoli al Var, ma..."

Juve, Marotta:

Queste le parole di Marotta su Allegri, Ancelotti, sul campionato: "Affinità tra Allegri e Ancelotti?" Ogni tanto è meglio fare il cacciatore che la lepre, siamo dietro e pronti a sparare - ha chiosato Marotta -. Il campionato vive di usa fase interlocutoria e ci sono tantissime partite da giocare. Certamente all'interno del Var, che ricordo è in un momento di sperimentazione e si traccerà un bilancio a fine anno, c'è un protocollo che disciplina la sua attività. Simone Inzaghi? Non stiamo pensando di cambiare allenatore, ma è un tecnico emergente e farà una grande carriera. "Noi lavoriamo con tranquillità e siamo felici dei risultati di Allegri". Sicuramente il gol di Mandzukic era da annullare ma non ho ben capito come mai non si è presa posizione sul presunto rigore di Higuain, che significa rivederlo e poi decidere se sia rigore o non rigore. Sono strumenti importanti perché riducono al minimo l'errore dell'arbitro, che però deve rimanere la figura centrale.

Ospite alla premiazione di Carlo Ancelotti a Torino c'era anche l'ad della Juventus Beppe Marotta che ha parlato dell'Argentina ma anche del VAR: "L'Argentina in attacco ha davvero dei campioni, è difficile schierarli tutti insieme. Un fenomeno che perde di romanticismo perché domenica ho esultato per il gol ma ho dovuto frenare gli entusiasmi e come diceva Saba il gol è un momento di apoteosi ma ormai bisogna metterla in un cassetto perché ti trovi davanti dei momenti difficili in cui festeggi ma non puoi farlo".