Inzaghi :"Troveremo uno stadio difficile, dobbiamo fare la partita perfetta"

Inzaghi :

"E' rimasto qui, ha lavorato molto bene, con l'intensità giusto".

L'ex centravanti del Piacenza e della Lazio, che è al centro di voci che lo vorrebbero come erede di Massimiliano Allegri, apprezza i complimenti degli ultimi tempi ma tiene i piedi ben saldi per terra: "Fanno piacere, ma la Juve ha già un grandissimo allenatore...".

"Sapevamo che Wallace potevamo non ritrovarlo dopo la sosta, il polpaccio è un muscolo su cui non bisogna scherzare". Patric e Mauric ieri avevano qualche problemino ma stamattina stavano decisamente meglio.

Si sta dicendo che la Juve abbia finito un ciclo, che ne pensi?

È convinto che da domani inizia il periodo più duro? "Adesso penso che sia pronto, mi ha dimostrato di essere al 100%". "Tutti gli anni hanno perso giocatori importanti, ma li hanno sempre sostituiti nel migliore dei modi ed hanno sempre continuato a vincere".

Simone Inzaghi: "Le prossime cinque partite sono importantissimi. Sarà un periodo molto intenso ma dovremo affrontarlo nel migliore dei modi".

La Juventus è reduce dal pareggio in trasferta contro l'Atalanta: un risultato che ha costretto i bianconeri a cedere la prima posizione in classifica a vantaggio del Napoli.

"Questo è normale che si dica, dipende sempre da noi". Anche quest'anno sarà una Juventus da vertice, andrà benissimo in campionato e in Champions. La Juve è una squadra che se arriva seconda ha fallito l'anno. Ogni giocatore dovrà dare il 110%.

"Al di là del modulo, noi sappiamo che giocheranno Mandzukic, Dybala, Higuain e uno tra Bernardeschi, Cuadrado o Douglas Costa". Per questo motivo a fare la differenza sarà sicuramente il tipo di approccio che avremo.