Donnarumma contro la Juve: "Ora lo scudetto potrebbe vincerlo il Napoli"

Donnarumma contro la Juve:

E' un Gigio Donnarumma a tutto campo quello che, nell'intervista rilasciata a Sportweek, settimanale di approfondimento della Gazzetta dello Sport, ha parlato di scudetto ("Vedo il Napoli favorito") e del momento del Milan, con Montella comunque ancora in discussione. "Mi sono buttato dall'altro lato perché l'avevamo studiata in maniera diversa". Migliori portieri? Ce ne sono tanti: Neuer, Courtois, Lloris, De Gea... E Cutrone è pazzesco: se non fa gol si incazza.

Donnarumma non sembra preoccupato dalla partenza del suo Milan: "Con tanti giocatori forti non è semplice trovare subito la chimica giusta per metterli insieme, però il campionato è lungo e noi siamo combattivi".

BUFFON - "Buffon è la storia del calcio dentro e fuori dal campo". Dal rigore parato lo scorso dicembre a Dybala in quel di Doha che regalò la Supercoppa Italiana al Milan, fino a quel volo che tolse dall'incrocio dei pali il tiro di Khedira proprio nel finale dell'ultimo Milan-Juventus vinto dai rossoneri 1-0 tra le polemiche dopo il goal regolare annullato a Pjanic. La mia parata più bella è stata su Sneijder contro l'Olanda in Nazionale. "Anche se vinciamo, se non segna esce dal campo inc****to ".

I PORTIERI - "Il mio preparatore Cura molto i dettagli". Mio fratello? Avere Antonio come compagno di squadra mi stimola da un lato e mi rasserena dall'altro. "È un sostegno. In ritiro dividiamo la camera, in allenamento scherziamo e questo aiuta molto a sopportare gli esercizi". Perché è il più forte? Per la sua tranquillità in partita, per la voglia di esserci sempre, in tutte i match più importanti e non. Per la sua serietà in allenamento.