Del Piero alla Gazzetta dello Sport: "Dico Juve ma meno del solito"

Del Piero alla Gazzetta dello Sport:

JUVENTUS, DEL PIERO AMMETTE- Alessandro Del Piero, intervista dai colleghi di "La Gazzetta dello Sport", ha commentato l'inizio di questa stagione con Juventus e Napoli protagoniste assolute. "La Juve resta la favorita, ma la perdita di Bonucci è importante".

Del Piero non ha parlato soltanto del nostro campionato ma anche dei suoi progetti attuali e futuri, che spaziano dalla Football Academy aperta negli Stati Uniti, dove Pinturicchio vive ormai da 3 anni, alla possibilità di intraprendere la carriera da allenatore. Partendo proprio da un quasi pronostico: "Vedo una Juventus più vulnerabile rispetto agli altri anni, per l'assenza della 'BBC'". L'anno scorso ha avuto davanti una Juve che ha fatto qualcosa di straordinario.

GdS - A tutto Del Piero: "Juve meno favorita: c'è un Napoli da scudetto! Mi piacerebbe essere allenato da Sarri, ha una conoscenza del calcio illimitata". "In questo De Laurentiis è stato bravissimo, non dimentichiamoci che il Napoli era in Serie B con noi". I nuovi hanno bisogno di tempo per adeguarsi e colmare quel livello di fluidità che si era creato a livello difensivo. Da quando porta sulle spalle il numero 10 che fu dell'attaccante di Conegliano Veneto, la Joya sembra aver compiuto un altro salto di qualità e Del Piero si augura di vederlo ancora lungo a Torino. Gli auguro di trovare alla Juventus quello che ho avuto io, perché nessuno come lui può entrare nel cuore dei tifosi.