Chi è Harvey Weinstein, il produttore coinvolto nello scandalo di molestie sessuali

Chi è Harvey Weinstein, il produttore coinvolto nello scandalo di molestie sessuali

È davvero caduto in un mare di guai il produttore Harvey Weinstein: le attrici che affermano di aver subito abusi e molestie dal noto produttore cinematografico di Hollywood aumentano ogni giorno di più e l'elenco si è arricchito stavolta di alcuni nomi di grande spessore, come Angelina Jolie, Gwyneth Paltrow, Rosanna Arquette e Rose McGowan, oltre alla nostra Asia Argento. A svergognarlo giovedì scendono in campo sui media britannici anche l'attrice francese Lea Seydoux e la top model e attrice inglese Cara Delevingne. Quando siamo rimasti soli ha iniziato a vantarsi delle attrici con cui aveva fatto sesso e di come avesse costruito le loro carriere e mi ha parlato di cose inappropriate di natura sessuale. Dopo l'uscita dello scandalo, la donna ha chiesto il divorzio e ha detto "il mio cuore è spezzato per tutte quelle donne che hanno sofferto".

La Delevigne, nel suo post su Instagram, entra nei dettagli dell'incontro con Weinstein. Il regista se n'è andato e Harvey mi ha chiesto di rimanere per parlare con lui. Poi mi ha invitato nella sua camera. Ho declinato velocemente l'offerta e ho chiesto alla sua assistente se la mia auto fosse fuori. Lei ha risposto di no e che non sarà pronta per un po' e che dovrei andare in camera con lui.

In quel momento mi sono sentita impotente e spaventata ma non volevo darlo a vedere sperando di sbagliarmi sulla situazione. I due si erano incontrati per lavoro in un hotel a Hollywood: lei si aspettava un pranzo con altri collaboratori, lui invece l'aveva invitata nella sua stanza, aveva cercato di farsi fare un massaggio e di portarla in camera da letto; lei scappò, raccontò tutto a Brad Pitt il quale minacciò il produttore affinché la cosa non si ripetesse più. Ci ha chiesto di baciarci e lei ha iniziato ad avvicinarsi a lui in maniera ammiccante.

Non è chiaro se e quante figure importanti di Hollywood abbiano risposto al produttore, ma secondo la giornalista Janice Min è certo che in un caso uno dei pezzi grossi dello star system abbia replicato: "Nessuna fot***a chance". Iniziai a cantare... pensai che avrebbe migliorato la situazione... che l'avrebbe resa più professionale... come a un provino... ero molto nervosa. Dopo aver cantato ho detto nuovamente che dovevo andarmene. Mi accompagnò alla porta, ci si mise davanti e cercò di baciarmi sulla bocca. Anche parte del consiglio di amministrazione ha dato le dimissioni.