Chelsea, Antonio Conte rassicura i propri tifosi: "Voglio restare a lungo"

Chelsea, Antonio Conte rassicura i propri tifosi:

Il tecnico pugliese rassicura i propri tifosi e smentisce alcune false voci sul suo conto: "La mia famiglia è qui con me, non in Italia, e mia figlia frequenta la scuola qui". "E' da due settimane che leggo cose sbagliate".

Le sue parole sono state "tradotte" dalla stampa inglese come ritorno in Italia a fine stagione e come panchine di possibile destinazione sono state individuate le due più prestigiose che ad oggi danno la sensazione di poter essere libere a breve se le cose peggioreranno, cioè appunto Italia e Milan. Ho solo detto che un giorno in futuro mi piacerebbe tornare in Italia. Bisognerebbe scrivere la verità e informarsi prima di farlo. "La mia famiglia è qua, non in Italia". Ma conoscete la mia posizione: "ho ancora due anni di contratto col Chelsea e sono felice di lavorare con questo club e con i miei giocatori".

SITUAZIONE INFORTUNATI - "Spero di recuperare Morata per la Roma". Nel frattempo, però, a riempire ulteriormente l'infermeria ci pensa il problema di Kante: l'ex Leicester City dovrà restare ai box almeno 20/25 giorni. "Una grave perdita. Non abbiamo in rosa un altro giocatore con caratteristiche simili e cercheremo soluzioni diverse".

Alla domanda se intenda rimanere oltre la scadenza del suo attuale contratto, Conte risponde, un po' svicolando: "Ogni allenatore quando comincia il suo lavoro con un club ovviamente spera di poter rimanere a lungo e costruire qualcosa d'importante".